Breast anatomy, artworkI vasi linfatici della ghiandola mammaria e i linfonodi regionali sono particolarmente importanti. Vi è una distinzione un piano superficiale e in uno profondo, che comunicano loro. Il drenaggio linfatico può avvenire in diverse direzioni. I vasi linfatici decorrono lateralmente intorno al margine del gran pettorale per raggiungere i linfonodi pettorali, che seguono i vasi toracici laterali. Questi  linfonodi si estendono al la terza digitazione del dentato anteriore. Da qui i linfatici drenano nei linfonodi ascellari (mesenterici superiori e inter-pettorali). Un’altra via di drenaggio della linfa è attraverso il muscolo gran pettorale vicino alla linea parasternale e attraverso gli spazi intercostali sino ai linfonodi parasternali, che si trovano lungo i vasi mammari interni. Questi trasportano la linfa ai linfonodi sovraclaveari direttamente nella vena succlavia. La linfa può anche drenare nei linfonodi sovraclaveari attraverso i linfonodi mesenterici superiori e infraclaveari (linfonodi dell’apice dell’ascella) lungo i vasi maggiori. Infine, vi sono vie di drenaggio intramuscolari, che passano direttamente ai linfonodi attraverso il gran pettorale. Queste vie includono i linfonodi interpettorali tra i due muscoli pettorali, che drenano nei linfonodi profondi dell’ascella o direttamente nei linfonodi dell’apice dell’ascella. Il drenaggio laterale e quello intramuscolare, in particolare, sono clinicamente significativi.